23 May 2019

Aubade collezione mare Plaisirs d’été

Aubade2

Spensierata e floreale, la collezione mare Plaisirs d’été di Aubade Paris infonde freschezza all’estate. Il brand svizzero ha deciso, a partire da questa stagione, di ringiovanire la propria immagine. Ha prima dato vita a una collaborazione con la maison d’alta moda Viktor & Rolf per rivoluzionare il proprio modo di fare lingerie. Poi ha pensato di celebrare la dolcezza incantata dell’estate con una linea di costumi da bagno ispirata ai fiori e alle foglie. Disegnati a mano dalla nuova stilista del brand, Irene Harrington, i motivi della collezione fanno dei costumi dei rigogliosi giardini, con un tocco di pulita astrazione che ne sublima l’essenza. Ai temi floreali si aggiungono i pois, motivo più che mai in voga lungo le spiagge 2019. Per quanto riguarda la palette di colori, Aubade sceglie il bicolor e punta sul mix and match: kaki e nero per chi sposa un’eleganza senza tempo, fucsia e giallo per chi in spiaggia vuole brillare, turchese e bianco per chi ama tonalità riposanti, come quelle del mare e del cielo sgombro di nuvole. A fascia, a bustier, a triangolo… i costumi due pezzi sono declinati in una molteplicità di versioni. In alternativa, ci sono i modelli di costume intero, che quest’estate saranno i più quotati. Sulle bretelle dei costumi, si trovano dei sottili lacci in lycra amovibili che movimentano il design e che, se sganciati, possono essere utilizzati come accessori da spiaggia. Per permettere la creazione di raffinati coordinati mare, la collezione comprende vestiti da spiaggia e parei che riprendono i colori e le stampe dei costumi. Nuovo stile di costumi uguale nuova strategia pubblicitaria. Quest’ultima non si fonda più sul bianco e nero, come da tradizione, ma su colori accesi e immagini vibranti. Da Aubade soffia proprio vento di novità!

Aubade Aubade1

Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su