12 February 2012

La palette di smalti Tom Ford

smalto di tom ford

Sono 16, hanno colori attraenti e nomi che sembrano uscire da un catalogo di lingerie ad alto tasso di seduzione…sono le irresistibili tonalità di smalti che compongono la palette firmata da Tom Ford! Del resto, l’ex direttore artistico di Gucci, si è sempre distinto per la sua attitudine alle note sensuali e per la sua verve accattivante, mai volgare. Dopo la creazione delle proprie linee di abbigliamento, occhiali e profumi, ora il grande creativo cerca di sedurre tutte con la Tom Ford Nail Lacquers: un packaging elegante ed esclusivo, racchiude ogni singola nuance rendendola ancor più desiderabile grazie a nomi quali Naked, Carnal red o Bitter Bitch. Ognuna di queste sfumature si accorda perfettamente ad un particolare e preciso momento, racchiude un’emozione carica di sentimento ed aiuta a dipanare la personalità, anche attraverso uno sguardo fugace…

 

smalti tom ford

La linea comprende una vasta gamma di sfumature dalle più chiare, discrete ed innocenti, a tonalità intense e provocanti ideali per le serate speciali di questo periodo ricco di feste! Il grande Tom, ha cercato di soddisfare i gusti e le preferenze di ogni tipo di donna perché, come dice lui stesso:”…Nel mondo della bellezza, anche il più sottile dei dettagli può contribuire a un grandioso impatto finale.”

palette colori smalti tom ford

La linea di smalti sarà disponibile esclusivamente nelle boutique monomarca di Milano e Roma, e presso il corner Tom Ford della Rinascente. La boccetta di preziosa lacca è nel formato da 12 ml, ed ha un prezzo abbastanza altino…certo, bisogna considerare l’esclusività del cosmetico e della firma che c’è dietro esso!

Cosa ne pensate? Quali sono le vostre nuances preferite??

Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su