25 October 2018

La giacca di velluto: trend 2018-19

Armani

The velvet touch. Il velluto, con le sue sfumature iridescenti e la sua piacevole consistenza al tatto, è tornato prepotentemente alla ribalta. Giacche, abiti, pantaloni…il velluto ha letteralmente investito il guardaroba. Per il giorno, lo troviamo nella classica texture a costine, declinato nell’altrettanto classico color marrone. Ma è per la sera, che il velluto, in questa stagione autunno inverno, dà il meglio di sé. I colori in cui è declinato più spesso sono il verde petrolio, il nero e il blu notte, tre colori dai riflessi magnetici che seducono lo sguardo. Per la magica ora dell’aperitivo e per una cena dall’atmosfera calda e rilassata, un total look in velluto giacca pantalone è più che perfetto. La giacca è una doppio petto lievemente oversize, abbinata a un pantalone palazzo dalle forme fluide e dal fondo svasato. In alternativa, per non appesantire la figura, la giacca ha le forme comode e leggermente cadenti di una vestaglia, stretta in vita da una cintura anch’essa in velluto. Per completare il look, una camicia bianca è l’ideale. Di seta, se l’occasione è chic, in cotone leggero, quasi impalpabile, per un effetto più informale ma sempre raffinato. Per le grandi, grandissime occasioni, ci sono gli smoking in velluto come quelli firmati Armani, con la loro allure confortevole e insieme chic, rilassata e allo stesso tempo lussuosa. Meravigliosi anche i modelli di giacca con bottoni e profili a contrasto, specie se ton sur ton. Il velluto lo troviamo declinato anche in splendidi abiti: corti e senza decori per momenti più intimi, come le feste in famiglia o le serate fra amici, arricchiti con dettagli d’oro e intarsi preziosi, per un risultato visivo di grande opulenza, quasi barocco, come gli abiti firmati Dolce & Gabbana.


Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su