10 June 2019

Il rilancio di Polo Sport by Ralph Lauren

Ralph Lauren3

Siamo al debutto degli anni Novanta quando, per la prima volta, un marchio di abbigliamento di lusso propone una linea di abiti tecnici dedicati allo sport. Il marchio è Ralph Lauren e la linea di abiti sportivi si chiama Polo Sport. Quando ancora i concetti di stile athleisure e di sportswear erano pressoché sconosciuti al mondo, Ralph Lauren ha fatto da precursore. Con quasi mezzo secolo di anticipo, il marchio nordamericano ha saputo fiutare una tendenza che si sarebbe imposta con forza solo molte stagioni dopo e che sarebbe stata cavalcata da case di moda del calibro di Prada e Fendi. Per celebrare la grande intuizione fashion di qualche anno fa, Ralph Lauren ha deciso di rilanciare la sua linea di abiti tecnici attraverso, non una, ma ben due collezioni in edizione limitata: Polo Sport Silver e Polo Sport Denim. Il futuro incontra il passato dando vita a un presente dall’estetica simultaneamente futuribile e nostalgica. Le due collezioni comprendono, infatti, pezzi ripresi dagli archivi anni Novanta ma che sembrano disegnati oggi, guardando più che mai avanti. La linea Polo Sport Denim è fatta di capi sia per lui che per lei. I pezzi chiave sono il cappellino da baseball, il giubbotto jeans Dunagree e un paio di pantaloncini in puro cotone. Immancabile è la bandiera americana, che negli anni Novanta furoreggiava, mostrandosi su maglioni e giacche, e che oggi ricompare come motivo estetico di grande carattere. La linea Polo Sport Silver è dedicata solo a lui. Argento, rosso, bianco e blu sono la palette di colori scelta per questa linea dalle forme e dai materiali tecnici. Marsupi, giacche a vento, giubbotti senza maniche e pantaloni da palestra permettono di creare total look con cui vivere il tempo libero con stile e praticità.


Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su