11 December 2018

Stivali cuissard: la tendenza scarpe 2019

 

Woman legs in black suede boots on white background

Chi dice cuissard, dice seduzione. Forse è per questo che il sensuale paio di stivali aderenti che arrivano sopra il ginocchio è stato eletto dalle star e dalle influencer come stivale dell’anno. E a portarlo non sono solo le più audaci. Ultimamente, lo stivale cuissard è stato avvistato ai piedi, o forse dovremmo dire alle gambe, di Penelope Cruz, attrice dal look discreto e sofisticato. La diva spagnola, scelta per la stagione 2018-2019 dalla maison Chanel come volto principale, lo ha definitivamente consacrato quale pezzo chic, adatto a tutte. Proprio a tutte… ne siamo sicure? Il fatto che il cuissard arrivi sopra il ginocchio implica che, a completare il look, ci sia una minigonna o un leggings, quindi, prima di procedere all’acquisto, bisogna essere quel pizzico sicure di sé per poterselo permettere. E se abbiamo paura di sconfinare nel volgare, basta semplicemente scegliere il cuissard e l’outfit giusti, Penelope insegna. Possiamo scegliere un modello particolarmente sobrio, per esempio scamosciato in pelle nera, sia flat con punta arrotondata che con tacco a spillo di medie dimensioni e con punta fina. Sopra, o meglio, infilato dentro, possiamo mettere un bel leggings in eco-pelle nera, che regala al look quell’aria vagamente e maledettamente rock, e, infine, per sdrammatizzare possiamo aggiungerci sopra un abitino dal mood Sixty, proprio come fa Penelope Cruz, che l’abito in questione lo sceglie con spalline ben marcate e di colore nero. In alternativa, si può puntare su una maxi maglia, di quelle che arrivano fino alla coscia da abbinare a un paio di calze ricamate e a un cappotto oversize. Per quelle che amano essere un passo avanti alle altre, ci sono poi i cuissard a effetto calza, come quelli visti in passerella da Balenciaga. Questi ultimi, disponibili in tanti colori diversi, dal blu elettrico all’ultraviolet, richiedono tuttavia una personalità fashion particolarmente intrepida. Voi, siete pronte a indossarli?


Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su