9 May 2012

La Perla: stile da “Pop Art” per i costumi da bagno dell’estate 2012 (foto)

All’insegna della Pop Art è la nuova collezione di costumi da bagno de La Perla, brand di intimo che per l’estate 2012 ci fa rivivere l’estro artistico di geni come Andy Warhol o Mondrian negli accessori e negli stessi costumi.

 

Colore, tanto colore, caratterizza la  nuova collezione di costumi da bagno de La Perla che per l’ estate 2012  punta sulle geometrie e le creazioni della Pop Art, mescolate a uno stile bon ton da “signora” in vacanza in qualche meta esclusiva del nostro Paese:

 

 

E se il nero domina nel costume intero che abbiamo visto sopra,  il colore declinato in tantissime tonalità caratterizza quest’altro modello coi fiori psichedelici di Andy Warhol, sicuramente tra i costumi da bagno più belli della collezione La Perla:

Le proposte beachwear di La Perla sono sicuramente varie. Oltre ai disegni stampati tipo Pop Art, ci sono anche bikini bicolore con disegni geometrici e lavorazioni soutache, Top-bikini, come questo che vi mostriamo, che è abbellito da bande colorate in arancio, nero e viola:

 

Due pezzi con tagli al laser e motivi tridimensionali completano la parte ‘artistica’ della collezione, che è composta anche dalla linea Sauvage Chic  che reinterpreta il tema animalier in maniera elegante, arricchendolo con chiffon di seta stampato. Che ne pensate di questo costume intero?

Come avrete notato dunque l’intero, specie se a scollatura totale, è sicuramente tra i pezzi cult della collezione beachwear del marchio La Perla che conferma la sua eleganza nei drappeggi e negli  inserti plissettati dei costumi anni Sessanta  ( li  abbiamo visti in quello in nero sopra). Costumi da bagno che si possono abbinare con altri elementi della collezione come il caftano in seta e cotone e il  kimono realizzato con stampe a riquadri geometrici multicolore, che avete visto prima del salto. Che ne pensate?

 

Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su