7 February 2012

anonima|Mente: gli accessori essenziali ma originali (foto)

Anonima|Mente design, marchio italiano nato nel 2010, produce accessori di grande qualità, essenziali ma mai banali. Vi presentiamo oggi la collezione autunno inverno 2011/2012 del giovanissimo brand, realizzata in feltro composto da lana al 100% ed arricchita da dettagli in pelle, come potete vedere dall’immagine in cover.

Altro giovane brand di cui ci occupiamo oggi è anonima|Mente design, nato l’anno scorso ‘un po’ per caso’. Ossia tutto comincia quando una borsa che la fondatrice del marchio, Laura Giovannini, architetto neo-laureato, aveva creato per sé, viene selezionata nell’ambito di un contest per giovani designer che lavorano in autoproduzione. Da qui è stata ideata la prima collezione, cui sono seguite le due successive, in cui colore e linee pulite rappresentano gli elementi peculiari (come questa pochette molto carina in azzurro schock):

Come indica il termine “anonima” che troviamo nel nome del brand, il marchio gioca ironicamente sull’estrema semplificazione formale, che però non si traduce in prodotti anonimi, ma anzi fortemente caratterizzati dal punto di vista estetico, originali e distintivi come queste cinture (le vediamo ‘impilate’) supercolorate e pratiche:

L’essenzialità delle forme, che vuole opporsi alle mutevoli tendenze della moda, consente a ciascuno di creare un proprio stile interpretando personalmente ciò che indossa.

Tutte le crezioni del brand sono realizzate in autoproduzione, il che significa che il designer non segue solamente la fase di ideazione e progettazione, ma tutto il processo di realizzazione, spesso occupandosene in prima persona. Certamente un punto a favore di Laura Giovannini che così ha l’opprtunità di avere rapporto più diretto e istantaneo con le proprie creazioni, garantendo nel contempo la sostenibilità e l’eticità della produzione (ovvero: attenzione all’utilizzo delle risorse, scelta di materiali riciclabili/riciclati/di recupero, riduzione al minimo degli scarti di lavorazione). Beh, che ne dite? E soprattutto vi piacciono gli accessori della collezione autunno-inverno 2011-2012?

Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su