12 February 2012

Lo stile running di Chanel

sneakers running chanel

Andar di corsa ma con stile?! Presto sarà possibile grazie alla linea sporty che farà parte della collezione Primavera/Estate 2012 della maison francese Chanel! Sotto alla sapiente mano guida di Karl Lagerfeld, anche la prestigiosa griffe parigina ha deciso di avvicinarsi maggiormente al mondo della moda commerciale, producendo capi ed accessori pensati appositamente per lo sport e l’attività fisica. Sneakers coloratissime e abbigliamento tecnico dai toni fluo saranno i protagonisti di questa nuova linea che farà sicuramente parlare di sé. Possibile che un marchio prestigioso e così fortemente legato all’haute couture, abbia deciso di stravolgere in questo modo i suoi standard?! Pare proprio di si, a giudicare da queste immagini…

sneakers running Highsnobette Chanel

Sneakers in pelle bianca, sono illuminate da dettagli in colori fluo o da inserti metallizzati, perfettamente in linea con il trend del momento. Lateralmente spicca il logo Chanel: le due “C” incrociate hanno il bordino a contrasto e impunture ben visibili…Suole ammortizzate e sagomate, rendono la scarpa perfetta per l’attività fisica, ed in particolare per il running. Ma la collezione comprende non solo scarpe da ginnastica, ma anche una varietà di capi in tessuto tecnico ideali per lo sport ed il tempo libero

abbigliamento sporty running chanel

abbigliamento sporty running chanel ss 2012

Capispalla dai colori sgargianti, sono rifiniti con cerniere e bottoni in metallo dorato, che riprendono l’allure chic della griffe; non mancano i dettagli con il logo della maison che impreziosisce ogni singolo pezzo. Abbondante presenza dell’elemento coulisse sia per stringere le maniche, che per l’orlo dei pantaloni; dettaglio che impedisce che questi tocchino terra sporcandosi e rovinandosi. La collezione sportiva sarà nei negozi da Gennaio 2012, pronte allo sprint per aggiudicarvela?!

Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su