11 March 2019

RL50 e Chloè C: le it bag regine di stagione

Ralph Lauren

Al firmamento delle it bag si sono aggiunti due modelli nuovi di zecca che non potevano non finire nel radar fashion di Drezzy: RL50 di Ralph Lauren e C di Chloè. Perché sceglierli? Il primo per i suoi dettagli moderni e insieme senza tempo, il secondo per il suo stile Parisian chic. La borsa RL50 richiama vagamente la regina delle it bag, ovvero la Jane Birkin di Hermès ma con in più quella poetica allure da equitazione che da sempre connota lo stile firmato Ralph Lauren. Disponibile in quattro differenti taglie e in tanti tipi di cuoio diversi, la RL50 si appresta a divenire uno dei grandi classici della pelletteria, di quelli che in un guardaroba esemplare non possono mai mancare. Le sue forme sono lievemente incurvate e la sua sobria semplicità nasconde un’infinità di dettagli sofisticati. Il modello è stato ripreso da una borsa da viaggio vintage, scovata negli archivi di Ralph Lauren in occasione del cinquantesimo compleanno della maison di moda made in USA. Perfetta con ogni look e per ogni occasione, la RL50 è stato il miglior modo per festeggiare i 50 anni di grandi successi di Ralph Lauren. L’altra it bag di stagione, ovvero la Chloè C si fa subito notare per il nuovo logo: una C d’oro in formato bold che brilla come un vistoso bijou. Attorno alla lettera è costruita la borsa, disponibile in tante varianti di colore e in tant diverse dimensioni. Cuoio liscio o stampa a cocco? Tracolla, hand bag, oppure marsupio? Sono questi gli amletici dubbi fashion che ci attanagliano quando ci apprestiamo a scegliere la nostra C Chloè. E come è possibile non amare la versione in cuoio color dégradé? Una borsa cosî unica e originale da avere il potere di stravolgere in meglio un intero look.

 

Chloè

Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su