29 April 2019

Furla Corona: la borsa a secchiello con nuovo logo

Furla

Influencer e celebrities ne hanno decretato ufficialmente il ritorno. Stiamo parlando della borsa a secchiello. Di ispirazione vintage, il nuovo accessorio del desiderio ha la capacità di essere chic ma senza inutili pretese, di risultare pratico senza per questo scadere nel banale, di avere un’allure sportswear diventando all’occorrenza perfetto anche per la sera, magari una di quelle sere estive passate davanti a un buon cocktail in riva al mare in compagnia di bella musica. E se vi siete perse nella selva di colori, di taglie e di modelli in cui la borsa a secchiello è disponibile in commercio, ci pensa Furla a diradare le nebbie dell’incertezza. Lo fa con Corona, un nuovo modello di borsa in morbido cuoio dalle linee epurate e dalle tonalità fresche, più che mai perfette per completare un look estivo. La nuova creazione Furla è disponibile in 11 colori diversi, perché ciascuna di noi possa riconoscerci il proprio stile. Il colore più squillante di tutti è l’arancione acceso, ideale per chi è in cerca di qualcosa che abbia la capacità di rendere ogni outfit estremamente vivace. Quello più romantico è il rosa cipria, con cui ingentilire il look all’insegna di una femminilità dolce e leziosa. Quello più sofisticato è il bianco, sinonimo di un’eleganza mai scontata. Quello più vacanziero di tutti è bicolor, in rafia con inserti in pelle, ed è fatto apposta per chi ha già un piede sulla scaletta dell’aereo in direzione di mete esotiche. Nella parte frontale della borsa, è apposto il nuovo logo Furla: due F in metallo dorato che si specchiano l’una nell’altra e che si uniscono nella parte bassa formando quasi un largo sorriso. Pronta a diventare la it-bag dell’estate, Corona, per la gioia delle sue innumerevoli ammiratrici, è già disponibile in rete.


Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su