23 December 2018

Prodotti Make Up Gold per il trucco di fine anno

Fenty Beauty 1

Le feste di fine anno sono un’imperdibile occasione per stravolgere, almeno per il tempo effimero di una sera, il proprio beauty look. E non c’è miglior maniera per farlo che con l’oro, una pioggia d’oro che illumini il corpo e il volto di mille riflessi preziosi, che catturi la luce a ogni movimento per un effetto sublime. Le case di cosmetica, per invogliarci ancor di più ad abbracciare la strada dell’oro propongono tanti prodotti beauty dalle texture a 24 carati. Primo e più semplice: lo smalto, come Gold Magnet di Yves Saint Laurent, che accende le unghie di festosi scintillii, o come Color Riche l’Or di L’Oréal Paris, che ha un prezzo più abbordabile e che è tremendamente in linea con la filosofia del perché io valgo promossa dal brand francese. Per l’occasione, potrebbe essere: valgo a peso d’oro. Dolce e Gabbana ci seducono con il rossetto Lipstick Gold, che lascia sulle labbra riflessi di gioiello perché, come si suol dire, il mattino ha l’oro in bocca. Se scorriamo i prodotti Fenty Beauty by Rihanna, troviamo la polvere di stelle Faire Bomb Shimmer Powder, che è pura e riflettente. Tuffarci il pennello e spargerla su viso e corpo è un momento di gran lusso per la pelle, lo stile e l’umore. La si può usare per illuminare l’incarnato oppure per fare un contouring di quelli che attraggono magneticamente lo sguardo nelle sere di festa, creando bagliori luminescenti a ogni raggio di luce. Christian Loboutin Beauty vuole farci indossare la festa perfino sulle ciglia, con il mascara tutto d’oro Gold Holiday, da fare invidia a una principessa delle fiabe. Il tutto è ancora più Wow, se completato con l’eye-liner Stargazer Metallic Gold Liquid di Maybelline NY, il cui nome, scrutatore di stelle, non ha bisogno che si aggiunga altro.


Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su