17 June 2019

È di Too Faced il mascara più venduto al mondo

Too Faced1

Se si chiama Better Than Sex, una ragione c’è. Ad avere questo nome è il mascara più venduto al mondo. Lanciato da Too Faced 6 anni fa, questo mascara dal packaging satinato è riuscito a detronizzare tutti gli altri, piazzandosi, secondo il sito The Zoe Report, al primo posto della classifica dei più amati. Nel mondo, se ne vende uno ogni 7 secondi. Cosa differenzia questo da tutti gli altri mascara? Come spiega il sito The Zoe Report, a fare la differenza è lo speciale design dello spazzolino, capace di catturare e volumizzare perfino le ciglia più piccole, quelle che normalmente sfuggono alle operazioni di make up. Ispirato alle curve femminili, lo spazzolino amplifica e distende lo sguardo, creando un effetto grand’angolo. Altro asso nella manica del mascara il cui nome è tutto un programma è la sua formula segreta, arricchita, sembra, da estratti di miele d’Acacia e da collagene. Il risultato? ciglia allungate e volumizzate senza più il fastidioso effetto secchezza. A rendere Better than Sex ancora più speciale è il suo packaging, che è fra i più instagrammabili. Le influencer, più o meno note, amano più che mai farsi fotografare con qualcosa dai colori fotogenici. Addio colore nero. La ricetta segreta di Better than Sex è custodita all’interno di una confezione color rosa champagne, che emana magici riflessi. C’è insomma di che abbellire non solo le proprie ciglia ma anche il proprio beauty case e il proprio account Instagram. E siccome siamo all’epoca di una moda e di un make up etici, Better than Sex non poteva non essere vegan e cruelty free. Da maggio Too Faced ha lanciato un nuovo mascara: si tratta di Damn Girl, che sta riscuotendo un grande successo di critica e di pubblico. Che Better than Sex stia per perdere il primo posto?

Too Faced

Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su