22 November 2018

Swatch for Damien Hirst: nasce il Mickey Watch

Swatch

Per celebrare i 90 anni di Topolino, l’universo della moda, in questo 2018, continua imperterrito a flirtare col topo più famoso al mondo. I richiami, i prodotti dedicati e le capsule collection si sprecano, non ultima quella firmata Swatch. Dopo felpe, sneaker e ciondoli, arrivano anche gli orologi. Per festeggiare il più simpatico fra i personaggi Disney, il brand svizzero di orologi non ha fatto ricorso a un designer qualunque, ma a un artista così celebre che più celebre proprio non si può: Damien Hirst, punta di diamante dell’arte britannica contemporanea. Il colpo non poteva che riuscire perfetto! E in questo caso, il colpo è il Mickey Watch: un orologio da collezione in edizione più che limitata (ce ne sono appena 19.999 pezzi) messo in vendita sul sito Swatch il 18 Novembre. Perché proprio questo giorno, vi chiederete voi? Semplice, perché è proprio il 18 novembre che Mickey Mouse ha spento le sue 90 candeline. Giallo squillante, nero acceso, grigio dai riflessi metallici, bianco purissimo e rosso fiammante. Con questi colori ultra pop, che sono poi gli stessi di Topolino, Damien Hirst riesce a strappare la nostra attenzione fashion. Per il resto le forme sono ultra stilizzate. Il mitico topo cartoon è rappresentato con soli cerchi. Trendy e insieme allegro, vivace e di tendenza, a 90 anni, Topolino non accenna minimamente a passare di moda, restando sempre e comunque il nostro preferito. Chicca dell’orologio: la scatola da collezione con la firma di Damien Hirst, che è quel motivo in più per scegliere la nuova creazione firmata Swatch. E anche se il compleanno è di Topolino, perché non approfittarne anche noi per farci un gioioso regalo, oppure perché no, per portarci avanti col Natale e non ridurci, come tutti gli anni, all’ultimo secondo?

Swatch 1

Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su