24 April 2019

Penelope Cruz x Swarovski : una brillante novità di stagione

Swarovski

La più brillante novità di stagione? La collezione di gioielli Swarovski firmata Penelope Cruz. L’attrice spagnola aveva già collaborato l’anno scorso con la maison di bijou in cristallo e, nel frattempo, deve aver pensato: squadra che vince non si cambia. Forte del successo ottenuto la prima volta, la musa di Pedro Almodovar ha deciso anche quest’anno di deliziarci con una intera collezione di preziosi da lei interamente disegnata e prodotta da Swarovski. L’ispirazione questa volta arriva dal mondo degli astri ed è leggibile fin nel nome della collezione: Moonsun. Orecchini dorati, collane sottili come fili, anelli colorati, bracciali da portare sovrapposti l’uno all’altro e opulente spille per capelli racchiudono tutta la scintillante poesia di soli, lune, stelle e pianeti. Rodio o oro rosa? I gioielli disegnati da Penelope Cruz sono disponibili in questi due magici materiali. Il primo, di colore bianco-argento, è considerato come il metallo più prezioso al mondo grazie alla sua capacità unica di riflettere la luce. Il secondo è il tipo d’oro più caldo e magnetico che esista, grazie ai suoi riflessi rosati che richiamano quelli delicatamente infuocati di un bel tramonto. Per il giorno, i pezzi della collezione sono fatti per essere indossati sovrapposti l’uno all’altro, come vuole la tendenza del momento, lontana reminiscenza degli anni Novanta. Per la sera, basta togliere il surplus, lasciare solo uno o due pezzi ed ecco che si ottiene un look minimalista di grande raffinatezza. Noi di Drezzy già ci immaginiamo i gioielli Moonsun rendere frizzante un look da giorno fatto di short in jeans e di t-shirt. E ce li immaginiamo anche a illuminare le calde sere estive in abbinamento al più semplice dei tubini neri, al più confortevole dei sandali ultraflat e alla più essenziale delle pochette.

Swarovski

Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su