26 July 2019

Pandora collezione Re Leone: uno stile ruggente

Pandora

Uno stile che, è proprio il caso di dirlo, ruggisce. L’ultimo Re Leone firmato Disney, in uscita nelle sale, è stato trasformato da brand di moda e da star in un’occasione fashion ghiottissima. Beyoncé, nel video tratto dalla colonna sonora del film, si mostra fasciata in abiti da sogno, firmati da Valentino; la piattaforma di commercio on-line Asos ha dedicato a Simba e ai suoi amici una collezione di abiti e accessori sia da donna che da uomo. Pandora, il marchio danese di bijoux conosciuto per i suoi braccialetti personalizzabili, non poteva lasciarsi scappare l’occasione. Da sempre vicino al colorato universo dei personaggi Disney cui dedica spesso bracciali, orecchini e collane, il brand di gioielli fantasia ha anch’esso lanciato una collezione che si ispira alle avventure del re della Savana. Le più belle scene del film sono state trasformate in magnifici charm, che permetteranno a chi li indossa di rivivere uno dei più grandi successi Disney, di quelli che piacciono ai bambini di tutte le età, anche quando di anni ne hanno compiuti cento. In oro oppure in argento, le scene culto del film prendono vita ai nostri polsi oppure al collo, illuminandoli, nel caso dell’oro giallo, di una luce squillante, nel caso dell’argento, di uno splendore lunare. A rendere gli charm ancora più preziosi, sono i dettagli colorati, come il naso rosso di Simba, che è un particolare di straordinaria perfezione. Coraggio, curiosità, forza, saggezza, amicizia, affermazione di sé: la collezione Pandora x Re Leone trasforma tutti i valori trasmessi dal film in qualcosa da indossare. E visto il prezzo (che è compreso fra 45 e 69 euro), potremo divertirci a mixare scene e personaggi dei film come ci pare e piace. I più gettonati? Il duo Pumba e Timon.

Pandora2

Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su