5 February 2019

Gioielli San Valentino: dire ti amo con un bijou

Dodo

Quale migliore occasione di San Valentino per celebrare con qualcosa di prezioso la persona che si ama? Anche se il famoso detto è due cuori e una capanna, un luccicante bijou da mettere al collo, all’anulare oppure al polso è sempre il ben venuto. Per vedere gli occhi della persona amata brillare di gioia, Dodo ha creato una nuova collezione di charm a forma di cuore, con cui poter dire ti amo meglio e più intensamente che con le solite mille parole. Oltre agli charm, la collezione Dodo per San Valentino comprende orecchini, bracciali e moschettoni, con cui poter indossare l’amore tutti i giorni dell’anno. Gli charm di Pandora, più abbordabili, sono un altro luccicante modo per dire I love you, di quelli che non si dimenticano facilmente. Accanto agli charm San Valentino 2019, il marchio italiano di gioielli ha creato lo splendido anello You & Me con zircone rosso a forma di cuore, simbolo di una passione di quelle brucianti. Cuori, bocche che baciano, parole d’amore… Tiffany & Co. permette di sussurrare il fatidico ti amo con una dolcezza infinita. Oltre ai gioielli per lei, la maison di preziosi resa celebre sul grande schermo da Audrey Hepburn ha lanciato una vasta linea di gioielli da regalare a lui, perché non solo le amate ma anche gli amati possano portare addosso tutto l’amore del mondo. Per un Happy Saint Valentin’s day a regola d’arte, ci sono i gioielli Boccadamo. L’azienda ha creato degli orologi a forma di cuore con cui il tempo della giornata diventa quello sognante e indimenticabile dell’amore, fatto di istanti magici e di ore di passione. Nomination, per San Valentino, ha ideato nuovi simboli e nuove frasi d’amore da inserire nei suoi classici bracciali metallici, adatti sia a lui che a lei. E come si suol dire: se son rose fioriranno.


Irene Sartoretti
Sono nata nel 1982 a Perugia. Da sociologa, mi occupo di culture contemporanee. Ma siccome sono anche architetta, non potevo certo dimenticare l’estetica. Forse perché sono italiana di nascita e francese di adozione, mi trovo particolarmente a mio agio a parlare e scrivere di moda. Oltre a scrivere per il blog di Drezzy e altre riviste, mi occupo di marketing e insegno alla Scuola di Architettura di Strasburgo. L’anno scorso è uscito per la casa editrice Mimesis il mio primo libro: "Intimi Universi. Un viaggio attraverso spazi, arredi e vissuti domestici".
Su